Home Salute Adolescente di Crispiano Positivo al Coronavirus, in Quarantena chi ha avuto contatti

Adolescente di Crispiano Positivo al Coronavirus, in Quarantena chi ha avuto contatti

Adolescente di Crispiano Positivo al Coronavirus, in Quarantena chi ha avuto contatti

“Buonasera a tutti, ho una comunicazione urgente da fare a tutta la cittadinanza, purtroppo abbiamo un nuovo caso di positività al Coronavirus”. Così inizia il video di Luca Lopomo, Sindaco di Crispiano, pubblicato ieri sera sulla sua pagina Facebook.

Durante la serata di ieri il Sindaco di Crispiano, Luca Lopomo, ha comunicato che un giovane ragazzo di Crispiano è risultato positivo al Coronavirus. La comunicazione al Sindaco è arrivata direttamente dalla ASL.

Il giovane, un adolescente, sta bene, è positivo ma asintomatico. Lo stesso ha scoperto di essere positivo al Coronavirus in quanto si è presentato in una struttura sanitaria per altri motivi ed al triage è risultato positivo.

Non si conosce chi possa aver contagiato il giovane ragazzo di Crispiano quindi sicuramente sarà stato contagiato da un altro soggetto asintomatico.

Come continua a ripetere il Sindaco di Crispiano Luca Lopomo NON bisogna abbassare la guardia perchè il virus è ancora tra noi. La miglior arma per difenderci è quella di utilizzare sempre il distanziamento sociale, usare la mascherina ci aiuterà ulteriormente ad evitare inutili rischi.

Il Sindaco di Crispiano invita inoltre i suoi concittadini di evitare inutili “caccia all’untore” e “stupidi commenti sui social network”, soprattutto perchè in questo caso specifico si tratta di un adolescente e determinati comportamenti potrebbero urtare fortemente la sua sensibilità. Luca Lopomo invia un abbraccio speciale al piccolo guerriero ed alla sua famiglia, invitando i cittadini di Crispiano a provare a mettersi nei panni di questa famiglia e ricordando loro che la comunità di Crispiano è solidale e sensibile.

Per tutelare la privacy del ragazzo e della sua famiglia non è possibile dare ulteriori dettagli in merito. Chi ha avuto contatti con l’adolescente è stato già contattato e sarà posto in quarantena preventiva. Ricordiamo di utilizzare sempre il distanziamento sociale, di indossare le mascherine e di lavare in modo adeguato le mani non appena si rientra a casa, il virus non è stato ancora debellato e non sappiamo quanti asintomatici sono in circolazione tra di noi.