Home Turismo Carosino, Cosa Vedere, Cosa Fare, Storia, Informazioni Utili e Meteo

Carosino, Cosa Vedere, Cosa Fare, Storia, Informazioni Utili e Meteo

Carosino, Cosa Vedere, Cosa Fare, Storia, Informazioni Utili e Meteo

Il Comune di Carosino, chiamato Carusinu nel dialetto del luogo, vanta circa 6800 abitanti ed è situato in Puglia, più precisamente all’interno della Provincia di Taranto.

 

Storia

La storia di Carosino ha origini molto antiche, sappiamo per esempio che il luogo in cui ora sorge il paese era un tempo frequentato da popolazioni messapiche.

Nel 1904 furono ritrovate 76 antiche monete d’argento molto antiche. Si tratta di un piccolo tesoretto che grazie alla sua datazione, ci fa intuire l’importanza che Carosino ha avuto nell’epoca in cui vi erano forti interessi commerciali nell’asse Taranto – Grecia.

Molto probabilmente, la zona fu poi abbandonata per essere ricolonizzata poi dopo il saccheggio della città di Taranto da parte dei Saraceni nel 927.

Possiamo parlare di storia certa solo dopo il 1348, data in cui il feudo di Carosino viene nominato per la prima volta nei registri angioini.

 

Cosa Vedere

Carosino è un piccolo comune, si estende su una superficie di circa 10 km² ma, nonostante le sue dimensioni, ha diversi monumenti e luoghi di interesse che meriterebbero di essere visitati.

 

Palazzo Ducale

Il Palazzo Ducale di Carosino fu costruito nel 1400 dalla famiglia Simonetta. Nel corso degli anni cambiò diversi proprietari e nel 1894 subì un importante restauro che permise il collegamento di quello che era il palazzo originario con i depositi situati li vicino. Fu costruita la facciata del palazzo e si realizzarono le sale di rappresentanza al di sopra di quelli che erano i magazzini. Vi furono anche dei lavori che permisero alla struttura di assomigliare di più ad un piccolo castello.

Nel 1985 il Palazzo Ducale fu donato dalla famiglia D’Ayala Valva al Comune che ora lo utilizza per attività culturali.

 

Chiesa Matrice

La chiesa matrice di Carosino è dedicata a Santa Maria delle Grazie. L’edificio fu costruito tra il 1546 ed il 1577 ove era presente una vecchia cappella originaria della seconda metà del 900 e gli inizi dell’anno 1000.

Nel XVII secolo la Chiesa Matrice di Santa Maria delle Grazie subì delle importanti modifiche dovute alla ristrutturazione.

All’interno della Chiesa è possibile ammirare l’affresco della Madonna col Bambino, risalente al XVII secolo, degli altorilievi in pietra del XVII secolo ed alcuni affreschi che mostrano l’incoronazione della Madonna del Rosario, risalenti al XVI secolo.

 

Altri Luoghi da Visitare

Oltre ai luoghi già citati, in una gita a Carosino meritano di essere visitate la Chiesa di San Francesco d’Assisi, il monumento dedicato ai Caduti della Seconda Guerra Mondiale ed il monumento dedicato alle Vittime del Lavoro. Quest’ultimo è presente presso l’attuale cimitero comunale.

 

Cosa Fare

Sagra del Vino

La Sagra del Vino è l’evento più atteso dell’anno. La manifestazione si svolge durante l’ultima decade del mese di luglio. Durante la Sagra del Vino, dalla fontana presente nella piazza principale del paese esce il vino al posto dell’acqua.

Per la gioia dei presenti tutte le vie intorno alla fontana diventano una piacevole zona di passeggio, ricca di bancarelle e di prodotti locali da degustare. Tutto il paese, per tutta la durata della Sagra, si anima con eventi, manifestazioni e spettacoli teatrali all’aperto.

 

Festa Patronale di San Biagio

San Biagio è il Patrono di Carosino e si festeggia il 3 febbraio. Per quello che riguarda l’ambito pubblico, tutti gli uffici pubblici in quel giorno chiudono. Per quello che riguarda l’ambito religioso, si procede con la benedizione della gola con le candele incrociate. A seguire vi è la processione con il Santo Patrono.

I veri festeggiamenti però non corrispondono al 3 febbraio. Ha infatti luogo nel secondo fine settimana del mese di ottobre e vede spettacoli musicali durante il sabato sera e la processione alle ore 12 della domenica. Durante questa processione, San Biagio viene trasportato per le vie del paese insieme alle confraternite di Carosino, alla banda musicale e alle istituzioni locali. In serata poi il paese viene illuminato dai fuochi d’artificio.

 

Madonna di Carosino

La Madonna di Carosino si festeggia il 17 febbraio. In tale data si commemora l’apparizione della Vergine Maria a Fortunato, un piccolo sordomuto. In quel giorno si festeggia la Santa Messa e si prosegue con la processione nel paese.

 

Teatro

Per gli amanti del teatro, a Carosino vi è il Teatro Festival – Premio Nazionale di Teatro Città di Carosino che viene organizzato dalla Carus Teatro Aps presso il Teatro Comunale.

Oltre a tale manifestazione ve ne è un’altra chiamata Teatri…amo. Si tratta di una Rassegna Nazionale di Teatro Francesco Lieti, che viene organizzata dalla Ciccitisanta Tetro.

 

Festa di Primavera

La Festa di Primavera di Carosino si svolge durante il mese di aprile. Della sua organizzazione se ne occupa l’Associazione Fucazzara.

 

Estate Azzurra Palio dei Rioni

Si tratta di una festa che il Coge organizza da ormai più di trentanni. I Cinque Rioni di Carosino (Croce, Pipitari, Paramienti, Palazzi e Pagghiari) si sfidano in alcuni giochi tradizionali.

 

Informazioni Utili

Il Comune di Carosino si trova a 74 metri sul livello del mare e confina con i comuni di Roccaforzata, San Giorgio Ionico, Monteiasi, Grottaglie Monteparano e con quello della città di Taranto.

Il CAP di Carosino (Codice di Avviamento Postale) è il 74021. Il prefisso telefonico è lo 099 mentre il Codice Istat è 073002.

Come si chiamano gli abitanti di Carosino? Gli abitanti di Carosino si chiamano Carosinesi.

 

Meteo

Carosino
cielo coperto
30.7 ° C
31.1 °
30 °
40 %
7.7kmh
100 %
Dom
30 °
Lun
29 °
Mar
30 °
Mer
27 °
Gio
30 °