Home Servizi Taranto, Tornano i Controllori sugli Autobus Amat, Obbligatoria la Mascherina sul Pullman

Taranto, Tornano i Controllori sugli Autobus Amat, Obbligatoria la Mascherina sul Pullman

Passeggeri distanziati su pullmann Kyma Mobilità Amat

Kyma Mobilità – Amat sta lavorando al meglio per garantire dei servizi migliori a tutta la comunità Tarantina. Da alcuni giorni è già tornato attivo il servizio dei parcheggi a pagamento, famoso come le “strisce blu”, a breve ricomincerà il servizio dello spazzamento meccanico notturno. Sono diverse le attività riprese in questa Fase 2, ed ora torneranno anche i controllori sugli autobus.

L’obbiettivo dei controllori sarà quello di verificare che tutti i passeggeri dei pullman siano muniti di biglietto o di un abbonamento regolare. Ma non è tutto, i controllori dovranno anche accertarsi che i passeggeri siano dotati della mascherina e che questa sia utilizzata.

Il lavoro dei controllori degli autobus è stato modificato a seguito delle precauzioni anti-Covid-19. I controllori non saliranno più sugli autobus alle fermate, come accaduto sino a poco prima del lockdown, per effettuare il controllo del titolo di viaggio dei passeggeri. Adesso i controllori Kyma Mobilità – Amat lavoreranno in squadre da tre. Si collocheranno presso le fermate delle linee autobus più trafficate e quando il pullman si fermerà si apposteranno vicino alle porte di salita e discesa del veicolo. Avranno così modo di effettuare il controllo di tutti i passeggeri in salita del mezzo e dovranno verificare che il passeggero sia munito di biglietto o di abbonamento valido e che indossi la mascherina obbligatoria, come previsto dalle misure anti Covid-19.

Gli utenti senza biglietto, così come quelli non provvisti di un abbonamento regolare e quelli sprovvisti di mascherina non potranno salire sul pullman.

Durante i controlli il personale Kyma Mobilità – Amat utilizzerà i guanti monouso, la mascherina e la visiera trasparente. In tal modo i controlli potranno avvenire in totale sicurezza e nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19.

L’azienda Kyma Mobilità – Amat ricorda ai cittadini che attualmente sta affrontando una situazione di emergenza straordinaria e che la capacità dei passeggeri trasportabili sui mezzi è stata drasticamente ridotta per poter rispettare le norme anti Covid-19. Basta pensare che se un autobus sino a qualche mese fa era in grado di trasportare anche un centinaio di persone, ad oggi può trasportare solo una ventina di passeggeri. Si fa appello quindi al buon senso dei cittadini di Taranto ed al loro senso di responsabilità affinché tutti possano contribuire a limitare la diffusione del Coronavirus.